Ufficiale – Inter: Arriva un altro cessione

“Dalbert partirà in serata per la Bretagna e domani sosterrà le visite mediche col Rennes. Operazione in prestito con diritto di riscatto fissato a 12 milioni di euro”. Lo scrive gianlucadimarzio.com in merito alla trattativa confermata da Piero Ausilio, direttore sportivo dell’Inter, alla presentazione dell’ultimo libro di Gianluca Di Marzio. Il club francese, secondo quanto appurato dalla nostra redazione, pagherà 1,5 milioni di euro alla Beneamata per acquistarlo a titolo temporaneo in questa stagione. 

Sempre secondo quanto riportato l’operazione con i francesi potrebbe spingere il club nerazzurro a tornare, sempre in prestito, su Marcos Alonso. Lo spagnolo è in uscita dal Chelsea. Ma aggiungere Marcos Alonso alla rosa nerazzurra significherebbe davvero mettere le ali alle ambizioni di vittoria di Suning. Perché malgrado Conte preferisca ancora cercare di nascondersi, la sua Inter 2.0 sembra già una corazzata in grado di spazzare via gli avversari.

Il refrain societario è sempre lo stesso: “Saremo attenti a cogliere eventuali occasioni sul mercato”. Ed ecco che Marcos Alonso – tra i pupilli di Conte – rompe con Lampard e il Chelsea ed accende quantomeno l’ultimo weekend di trattative. Young e Perisic vanno benissimo, però se ci fosse lo spiraglio per Alonso, l’Inter un tentativo lo farà: con l’ex Viola e Hakimi sugli esterni, l’Inter avrebbe due catene di altissimo livello anche per essere protagonista in Europa.

La carriera di Alonso è già certificato di garanzia, col bollo messo in calce dal periodo passato a Londra sotto la guida di Conte. Una Premier e una Coppa nazionale vinta insieme, con Marcos spesso decisivo nelle incursioni in area avversaria: 13 reti (sei il primo anno, sette il secondo) in 64 gare di campionato col Chelsea di Conte, mai Alonso era stato così prolifico in fase realizzativa in carriera. L’idea di calcio di Antonio sembra cucita perfettamente addosso all’esterno spagnolo, bravissimo anche nella fase di contenimento.