Milan: niente ‘regalo’ per Suso e lui attacca

La rottura è servita. Perché tre panchine consecutive, tra campionato e coppa, fanno male. Soprattutto a chi era abituato a giocare sempre e comunque, a prescindere dal rendimento. #Suso ha chiesto e ottenuto un faccia a faccia con i dirigenti del #Milan, nel corso del quale ha manifestato il suo malcontento per le ultime esclusioni.

Come riporta La #GazzettadelloSport, il confronto di ieri, durato quarantacinque minuti, è servito a certificare una situazione già piuttosto chiara da qualche settimana: nel nuovo 4-4-2 di Pioli non c’è più spazio per l’andaluso, relegato ai margini del progetto. #Suso si è sentito accantonato troppo in fretta, anche dai tifosi, che lo hanno scaricato ormai scaricato. Il giocatore sarebbe intenzionato a lasciare il club già a gennaio, ma non sarà facile trovargli una nuova sistemazione in dieci giorni.Nel faccia a faccia svoltosi ieri a Casa Milan, #Suso ha ribadito ai dirigenti rossoneri la sua intenzione di lasciare il club. Come riporta il Corriere della Sera,il colloquio con #Boban e Maldini è durato 45 minuti e non sono mancati attimi di tensione. Lo spagnolo vuole andar via, il #Milan non intende regalarlo, ma punta a una plusvalenza per aggiustare i suoi conti.

Suso per Under

Dal canto loro, i dirigenti rossoneri hanno aperto alla cessione, ma solo se arriveranno offerte importanti. I vertici di via Aldo Rossi vogliono monetizzare, ma sarebbero favorevoli anche a uno scambio con #Under. Tuttavia, come riporta #Tuttosport, la Roma, che vorrebbe anche un conguaglio a suo favore, non vuole cedere il giocatore turco adesso, anche perché l’infortunio di #Zaniolo potrebbe dargli maggiore spazio e quindi la possibilità di rivalutarsi in vista di giugno.

Suso può partire, ma solo alle condizioni del #Milan. I vertici di via Aldo Rossi sono disposti a scendere da 40 milioni della clausola a 25-30 milioni – cifra che consentirebbe comunque di mettere a referto una plusvalenza netta – ma non intendono svenderlo. La #Roma è interessata, ma solo in prestito e solo se l’affare #Politano non dovesse andare in porto. Difficile uno scambio con #Under, visto che i giallorossi avrebbero chiesto un conguaglio molto consistente