La mossa dell’Inter: Eriksen e Vecino via, dentro Paredes e Milik

Grandi manovre in casa nerazzurra secondo la #GazzettadelloSport. In ballo quattro nomi pesanti: EriksenParedesVecino Milik.Stando a quanto riferito dalla rosea, verosimile lo scambio tra nerazzurri e Psg: il danese a #Parigi e l’argentino a Milano. “A dire il vero a settembre l’ex giocatore della Roma era stato trattato per prendere il posto di #Brozovic in nerazzurro. Ma quella strada si chiuse proprio sul rettilineo finale. Ora, invece, spunta l’eventualità di uno scambio con #Eriksen.

In questa trattativa pesa molto lo stipendio dei due calciatori. Il club qatariota, si sa, non ha problemi sotto questo profilo. Ecco perché #Leonardo non fa fatica ad approfondire il discorso. E lo stesso #Paredes guadagna meno del danese… Insomma, l’affare è possibile”. Uno scambio garantirebbe a Zhang anche di non svendere #Eriksen, che dal canto suo sembra aver capito di voler lasciare l’Inter e vede con favore la destinazione parigina come preannunciato dalla nostra redazione.

Per l’attacco, invece, si fa seria la pista che conduce a #Milik, in uscita dal Napoli e potenziale parametro zero per giugno. “L’attaccante polacco è fuori lista, inutilizzabile sia in campionato sia in #Europa League. Il contratto è in scadenza il prossimo 30 giugno e non verrà rinnovato. Dal primo febbraio Milik può firmare a zero con chiunque e il suo entourage valuta offerte arrivate dall’Inghilterra (ingaggio da 4,5 milioni).

L’#Inter però potrebbe tentare di convincere De Laurentiis alla cessione anticipata e le strade sarebbero due: uno scambio con #Vecino – che piace a Gattuso e garantirebbe una vera alternativa per muscoli e centimetri a #Bakayoko nella mediana azzurra, ma attualmente ancora fermo ai box per infortunio – oppure con un ulteriore sconto sui 18 milioni che il Napoli chiede per il polacco. Tra i due club, poi, c’è “relativamente” in ballo il riscatto di #Politano, arrivato a Napoli lo scorso gennaio in prestito con obbligo di riscatto a partire dal 2021. Ecco, magari si può trovare la quadra sfruttando l’indennizzo che i nerazzurri aspettano per la prossima estate”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *