Juventus, arrivano i soldi: parte il doppio assalto |

Non ci sono intoppi per Matthijs De Ligt alla Juve. E non erano previsti lungo il tragitto che porterà il golden boy dell’#Ajax a indossare la maglia bianconera. La tempistica era nota, dopo l’accordo totale sull’ingaggio (da 12 milioni, compresi i bonus, a stagione), adesso si lavorerà serenamente per trovare la quadratura con la gioielleria olandese. Ieri De Ligt ha raggiunto i suoi compagni per lavorare come se dovesse essere la prosecuzione di un vecchio – affascinante – discorso. Non sarà evidentemente così. Il bello di questa storia è che, nell’estate del braccio di ferro sistematico, De Ligt non ha certo bisogno di andare alla rottura o presunta tale con il suo attuale club. E’ anche e soprattutto una questione di stile, lo stesso che dimostra in campo, oltre che di rapporti sinceri e inossidabili. 

In #Olanda si parla di un gentlemen’s agreement, risalente alla scorsa estate quando sarebbe stata ritardata la cessione dietro la promessa di una cessione – 12 mesi dopo – per una cifra non superiore ai 50 milioni. E’ evidente che per quelle cifre l’#Ajax non ci senta, è altrettanto evidente che l’ultima stagione abbia consacrato definitivamente il ragazzo del ‘99 destinato a una carriera da top player. Ora la domanda può essere questa: quale può essere la linea di demarcazione tra i 50 milioni ipotetici della torrida estate 2018? L’#Ajax vorrebbe arrivare a 75 con i bonus, la Juve è sotto quella quota di otto-dieci milioni, com’è normale che sia quando hai fatto la prima proposta e hai in cassaforte il contratto d’intesa con #Matthijs. Ma è il classico tira e molla che alle fine, indipendentemente dalla famosa clausola rescissoria, porterà alla fumata bianca. De Ligt alla Juve

INTANTO CHIESA – Prosegue l’inseguimento a Federico #Chiesa. Che ha deciso: raggiungerà la Fiorentina a #Chicago il 16 luglio per aggregarsi ai compagni per il torneo International Champions Cup. Come scrive Luca Calamai, l’attaccante avrà la possibilità di incontrare Rocco #Commisso nell’ultima tappa della tournée viola, a New York, dove è in programma l’amichevole con il #Benfica. Chiesa si sente pronto per affrontare nuove sfide. E ha in tasca l’offerta della Juve. Se la Fiorentina continuerà a considerarlo incedibile il giocatore resterà a Firenze come da contratto.