Dopo Emre Can e Santiago Arias, avanti il terzo. Un altro blitz top secret a #Torino c’è stato nei giorni scorsi per #Matthijs de Ligt, difensore classe ’99 dell’Ajax che ieri sera ha affrontato l’Italia con la sua Olanda ed è ritenuto uno dei più forti e promettenti talenti mondiali nel suo ruolo. La #Juventus lo ha invitato in città per una visita completa, naturalmente strutture del club comprese: de Ligt si è goduto il mondo Juve accompagnato dal suo agente in gran segreto, insieme al ds bianconero Fabio Paratici e a Pavel #Nedved.
OCCHI – Il problema è che i bianconeri non sono i soli ad essersi accorti di De Ligt: su di lui ci sono gli occhi di mezza Europa, Barcellona e #Tottenham in testa. Interesse che ha fatto naturalmente brillare gli occhi dei dirigenti dell’#Ajax che si preparano quindi ben volentieri ad un’asta che possa permettere di sacrificare uno dei tanti gioielli di casa meno a malincuore. I lancieri, infatti, valutano il ragazzo 40-50 milioni. Cifra decisamente alta, considerando che #Matthijs è alla seconda stagione in prima squadra, dopo esser cresciuto nel vivaio biancorosso.
TRATTATIVA E RETROSCENA – Se Emre Can presto farà le visite e Arias resta nel mirino, de Ligt è un discorso più complicato. La Juve sente di essersi portata avanti ospitando il giocatore a #Torino, ricevendo da lui anche riscontri più che positivi; ma la richiesta dell’#Ajax è elevatissima e la concorrenza è folta, ecco perché de Ligt è un’idea serissima eppure si ragiona su un affare ancora complicato. Non è stato a Vinovo invece Bryan #Cristante, centrocampista dell’Atalanta ormai orientato a dire sì alla Roma: corteggiamento serrato e volontà di puntarci da subito, mentre il retroscena sulla Juventus riguarda l’ipotesi studiata da Marotta e Paratici. I dirigenti bianconeri hanno provato a proporre un’operazione ‘alla Caldara’, lasciando Cristante per un altro anno a #Bergamo; l’Atalanta era d’accordo, ma Bryan preferirà dare priorità alla fame della Roma di vederlo in giallorosso. Da subito, con buona pace della Juve.