Diretta Fiorentina-Sampdoria, Genoa-Bologna, Parma-Sassuolo e SPAL-Lecce

Fiorentina-Sampdoria sara in diretta su DAZNGenoa-Bologna (Serie A) – SKY SPORT (canale 484 digitale terrestre, 253 satellite) Parma-Sassuolo (Serie A) – SKY SPORT (canale 485 digitale terrestre, 254 satellite) SPAL-Lecce (Serie A) – DAZN e DAZN1. Dove vedere la Serie A in streaming. DA OGGI LE TRASMISSIONI DELLE PARTITE IN STRAMING VERRANO BLOCCATE DA GOOGLE E FACEBOOK, PER EVITARE IL BLOCCO LA TRASMISSIONE SARA FATTA IN QUESTO MODO. PRIMO PASSO: CLICCA SULLA FOTO SOTO( i link sono in una nelle tre foto, dipende da google )POI SCEGLI UNO DEI 6 LINK PER VEDERE LA PARTITA

Vincenzo Montella nutre ancora diversi dubbi sul modulo da schierare. Confermata in blocco la difesa con Milenkovic, Pezzella e Caceres. A centrocampo resta il ballottaggio tra Benassi e Castrovilli, con il secondo in vantaggio; verso la conferma invece Pulgar e Badelj. In attacco, accanto a Chiesa, ci sarà Ribery reduce dal recupero lampo dall’affaticamento muscolare. Ancora panchina per Vlahovic e Boateng. Eusebio Di Francesco conferma quasi totalmente l’undici che ha conquistato i primi tre punti in campionato. Sono solo due le modifiche: in difesa fuori Ferrari, a seguito dell’infortunio patito contro i granata, in attacco dentro Caprari al posto di Quagliarella, dato che il capitano blucerchiato è alle prese con problemi muscolari e verrà quasi sicuramente preservato per l’Inter. A centrocampo l’ottima prestazione di Depaoli non è passata inosservata e sarà il quarto assieme a Ekdal, Vieira (in ballotaggio con Linetty) e Murru. Sulla trequarti Ramirez si candida per una maglia da titolare, facendo rifiatare Rigoni.

FIORENTINA (3-5-2): Dragowski; Milenkovic, Pezzella, Caceres; Lirola, Pulgar, Badelj, Castrovilli, Dalbert; Chiesa, Ribery. Allenatore: Montella.

SAMPDORIA (3-4-1-2): Audero; Bereszynski, Murillo, Colley; Depaoli, Vieira, Ekdal, Murru; Rigoni; Gabbiadini, Caprari. Allenatore: Di Francesco

Il Genoa arriva alla quinta giornata con qualche assenza: out Biraschi e Goldaniga, oltre al Sturaro, con Andreazzoli che dovrà ridisegnare i suoi. Nel 3-5-2 genoano, davanti a Radu, spazio a Zapata, Romero e Criscito. A centrocampo, sulle fasce, Ghiglione e Barreca, con l’ex Radovanovic in regia e Schone e Lerager mezzali. In avanti, al fianco di Kouamè, ci sarà Pinamonti.Nel Bologna le assenze riguardano il reparto difensivo, con Danilo e Dijks infortunati: in difesa Tomiyasu terzino destro e Mbaye sua controparte sull’altra fascia, mentre al centro Bani e Denswil. In mediana riproposti Poli e Medel, mentre in avanti, dopo la panchina contro la Roma, spazio nuovamente a Palacio, con il tridente ‘classico’ alle sue spalle.

Genoa (3-5-2): Radu; Zapata, Romero, Criscito; Ghiglione, Schone, Radovanovic, Lerager, Barreca; Kouamè, Pinamonti. Allenatore: Andreazzoli.


Bologna (4-2-3-1): Skorupski; Tomiyasu, Bani, Denswil, Mbaye; Poli, Medel; Orsolini, Soriano, Sansone; Palacio. Allenatore: Mihajlovic.

L’allenatore del Parma D’Aversa ha qualche problema a centrocampo dove dovrà fare a meno di Kucka e Grassi: nel consueto 4-3-3 i titolari saranno Brugman, Hernani e Barillà. In difesa conferme per Darmian, Iacoponi e Bruno Alves, la novità potrebbe essere Gagliolo a sinistra. Dall’altra parte De Zerbi deve rinunciare a Bourabia, Marlon, Djuricic e Rogerio e farà turn over soprattutto tra difesa e centrocampo: in particolare è possibile l’impego sulla fascia di Toljan.

PARMA (4-4-2): Sepe; Darmian, Iacoponi, Bruno Alves, Gagliolo; Hernani, Brugman, Barillà; Kulusevski, Inglese, Gervinho.


SASSUOLO (4-3-1-2): Consigli; Toljan, Chiriches, Ferrari G., Muldur; Duncan, Obiang, Traoré; Berardi, Caputo, Defrel.

L’allenatore della Spal Semplici ha perso per infortunio dopo Fares anche D’Alessandro. Sulle fasce in questa partita dovrebbero giocare Sala a destra e Reca a sinistra, mentre in difesa al posto dell’acciaccato Tomovic dovrebbe giocare Felipe. Nel Lecce fuori per infortunio Tachtsidis, calciatore molto importante per le geometrie offensive richieste da Liverani. Tanti ballottaggi negli altri reparti: Benzar-Rispoli in difesa nel ruolo di terzino destro, mentre Mancosu, Farias e Lapadula potrebbero restare in panchina con Babacar pronto a occupare un post da titolare.

SPAL (3-5-2): Berisha; Cionek, Vicari, Felipe; Sala, Murgia, Missiroli, Kurtic, Reca; Di Francesco, Petagna.


LECCE (4-3-1-2): Gabriel; Rispoli, Lucioni, Rossettini, Calderoni; Petriccione, Tabanelli, Majer; Mancosu; Falco, Babacar.