Colpo Juventus: Altro sgarbo all’Inter. Paratici piomba su

Parola d’ordine: contare fino a cinquanta, quasi a perdifiato e senza fermarsi. E’ la nuova, minima, valutazione di Sandro #Tonali, il 2000 più golden boy che ci sia dalle nostre parti. L’uomo dei desideri, proprio perché si è fatto uomo (in campo) e dimostra molto più degli anni che ha. La pratica è in mano a #Cellino, quindi in ottime mani: nessuno come il presidente del #Brescia sa gestire situazioni del genere, è il suo pezzo forte. – Inter Juventus

La selezione in Serie A è già stata fatta: la Juve è in vantaggio su tutti, #Inter compresa. L’Inter si è fermata a un paio di incontri, ora si sta dedicando al mercato di gennaio con vista su luglio. La Juve insiste, c’è un perché: a parte che Paratici si è scomodato spesso di persona, l’etichetta di Sandrino va catalogata al reparto “giovani e molto forti”. Come #Kulusevski che ha rappresentato un contropiede autentico: prenderlo subito, approfittando di una maggiore liquidità rispetto alla concorrenza, per assicurarsi un gioiello autentico destinato a essere sempre più luccicante negli ultimi trenta metri con eventuali adattamenti da mezzala.

C’è la Juve in pole

Eventuali, appunto. #Tonali sarebbe la freschezza, la classe e il talento in mezzo, ovvero in un reparto che non può pensare che #Khedira sia eterno, il discorso vale per Matuidi, ricordando che oggi Emre Can – per i noti motivi – è l’ultima scelta di #Sarri. Quindi il nuovo corso che consenta un’iniezione di fantastica gioventù non può escludere Tonali. Tenendo conto della gioielleria di #Cellino e sapendo che, rispetto alla scorsa estate, c’è stato un scatto superiore al 30 per cento. A quei tempi #Cellino si era orientato sui 35 milioni e quando diciamo “orientato” significa che mai aveva pensato di privarsi del genietto della sua nuova famiglia bresciana. Anzi, aveva proprio scelto di trattenerlo per necessità (la salvezza) e perché una stagione in Serie A avrebbe fatto salire l’asticella. Appunto. – Inter Juventus

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *