Cancelo al Juve e Rafinha al Tottenham: l'Inter non riscatta nessuno

La Juve ha trovato in Marko #Pjaca una possibile chiave per arruolare definitivamente Joao #Cancelo. Non in prestito, ma a titolo definitivo. Secondo quanto riferisce la Gazzetta dello Sport, l’affare più caldo sul fronte bianconero – che si era impantanato sulla distanza economica – ha subito una accelerazione grazie a questa contropartita di lusso: Beppe #Marotta valuta il croato 20 milioni ed è pronto ad aggiungerne 15 per portarsi a casa il terzino portoghese ex Inter, ora di proprietà del #Valencia. Non abbastanza secondo i desiderata del club di Peter Lim: servirà quindi un surplus di trattativa che, comunque, è ben avviata.
Per un Nainggolan sempre più vicino a Spalletti, un altro centrocampista si allontana sempre più dall’Inter: i sei mesi tra gennaio e giugno rischiano di essere gli unici in nerazzurro per Rafinha. Gli ultimi aggiornamenti che arrivano dalla Spagna parlano infatti di una situazione tesa tra nerazzurri e Barcellona: secondo quanto riferito da Sportil club catalano sarebbe molto irritato con l’Inter per non aver esercitato il diritto di riscatto sul centrocampista a 35 milioni di euro, riscatto sul quale il Barça invece contava con il raggiungimento della Champions League da parte della squadra allenata da Spalletti.
C’è anche il Tottenham nella lista di pretendenti di Rafinha #Alcantara, trequartista brasiliano di proprietà del #Barcellona ma in prestito all’Inter negli ultimi sei mesi: gli spagnoli sarebbero molto irritati con i nerazzurri per il mancato riscatto del centrocampista, considerato obbligatorio in virtù della qualificazione della squadra di Spalletti in Champions League. Se il club milanese non dovesse riuscire a trovare un accordo con i blaugrana entro questa settimana, allora il Barça ascolterà altre offerte per il giocatore, con gli #Spurs con potrebbero inserirsi prepotentemente per cercare di strappare le prestazioni del classe ’93 che continua ad aspettare segnali da #Milano. Lo riporta Sport.