Calciomercato: Torino-Milan, continua il braccio di ferro per

 Il Torino prepara l’offerta finale per Mbaye #Niang, protagonista di un vero e proprio ‘braccio di ferro’ con il Milan. L’attaccante franco-senegalese, dato in partenza e ormai ai margini del gruppo di #Montella, ha più volte espresso il suo desiderio di “scegliere dove andare a giocare”. La destinazione gradita sarebbe proprio il Torino di #Mihajlovic, la cui offerta, però, non accontenta la dirigenza rossonera.
 
Niang vive ormai da separato in casa: il calciatore ha presentato anche un certificato medico che lo esonererà dal presentarsi agli allenamenti del #Milan per “problemi psicologici”. L’attaccante avrebbe già raggiunto un accordo di massima con i granata, destinazione gradita sia a lui che al suo procuratore Mino #Raiola, rifiutando la proposta dei russi dello Spartak #Mosca. Resta da convincere il Milan, che ha fissato in 18 milioni di euro il prezzo del giocatore contro i circa 12, secondo indiscrezioni, offerti dal #Torino con la formula del prestito con diritto di riscatto.

Montella sul sorteggio

Dopo il sorteggio di #Montecarlo, che ha stabilito i nostri avversari nel gruppo D dei gironi di UEFA Europa League. Vincenzo #Montella ha rilasciato queste dichiarazioni ad acmilan.com:
“Il nostro girone comprende avversari rispettabili, da non sottovalutare. L’AEK Atene in #Champions è stato nostro avversario nelle edizioni del 1994-95 e del 2006-07: in entrambe le occasioni il #Milan arrivò in finale. Sono precedenti a noi favorevoli, ma non sarà facile batterli perché hanno molti giocatori che conoscono il nostro campionato. L’Austria Vienna è una società gloriosa e con un allenatore molto preparato. I croati del Rijeka per poco non sono approdati ai gironi di #Champions League. Tutto alla fine sarà nelle nostre mani. Sono fiducioso”.