16ª giornata: Milan-Juventus in Diretta Streaming gratis

Milan-Juventus sarà visibile in diretta e in esclusiva su #Sky, che ha acquisito i diritti per la trasmissione di 7 partite su 10 di ogni giornata di Serie A. In particolare, sarà possibile assistere alla sfida tra la formazione di Stefano Pioli e quella di Andrea Pirlo sui canali Sky Sport Uno, Sky Sport Serie A e sul numero 251 del project management.CalcioZone vi offrirà la diretta streaming gratis qui. Ecco come vederla. DA OGGI LE TRASMISSIONI DELLE PARTITE IN STRAMING VERRANO BLOCCATE DA GOOGLE E FACEBOOK, PER EVITARE IL BLOCCO LA TRASMISSIONE SARA FATTA IN QUESTO MODO.BASTA SEGUIRE I PASSAGGI.PRIMO PASSO: CLICCA SULLA FOTO SOTO, I link sono in una nelle TRE immagine soto, dipende da google.POI SCEGLI UNO DEI 9 LINK PER VEDERE LA PARTITA

Il Milan ritrova Theo Hernandez dopo la squalifica che gli ha impedito di scendere in campo a #Benevento, ma perde Tonali, squalificato dopo il rosso rimediato al Vigorito, ed anche Rebic e Krunic, positivi al coronavirus. Senza #Bennacer, Pioli dovrà inserire Calabria in mediana accanto a Kessié. Ancora sicuro assente Ibrahimovic, così come #Saelemaekers: Leao confermato prima punta, col recuperato Castillejo, Calhanoglu e Brahim Diaz alle sue spalle. Non dovrebbero esserci problemi per #Kjaer, uscito per un affaticamento a Benevento, mentre la maglia di terzino destro andrà a uno tra Dalot e Kalulu.project management

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è 12750457177252135579.gif

La Juventus non avrà a disposizione #Morata, che già non era stato convocato contro l’Udinese a causa di un problema muscolare. Accanto a Cristiano Ronaldo dovrebbe esserci #Dybala nonostante qualche linea di febbre: se non dovesse farcela toccherà a Kulusevski. Alex Sandro e Cuadrado positivi al Covid-19: #Demiral potrebbe agire sulla destra, con Danilo a sinistra. L’alternativa è Frabotta, meno probabile l’impiego di Chiellini. A centrocampo dovrebbe esserci #McKennie assieme a Bentancur, con Chiesa e Ramsey esterni.

MILAN (4-2-3-1): G. Donnarumma; Dalot, Kjaer, Romagnoli, Hernandez; Calabria, Kessié; Castillejo, Calhanoglu, Brahim Diaz; Leao.

JUVENTUS (4-4-2): Szczesny; Demiral, Bonucci, De Ligt, Danilo; Chiesa, McKennie, Bentancur, Ramsey; Dybala, Cristiano Ronaldo.

STATISTICHE OPTA

Dopo il 4-2 dello scorso luglio, il #Milan potrebbe vincere due partite di fila in Serie A contro la Juventus per la prima volta dal 2010, quando sulla panchina rossonera c’era Leonardo.project management

Milan e #Juventus non si affrontano in Serie A con i rossoneri avanti alla Vecchia Signora in classifica dal novembre 2015 – in quell’occasione tuttavia, i bianconeri trovarono il successo per 1-0 grazie alla rete di Paulo Dybala.

L’ultimo pareggio tra #Milan e Juventus in Serie A risale al febbraio 2012 (1-1, Nocerino e Matri in gol) – da allora tre vittorie rossonere e 13 piemontesi.

Il #Milan ha segnato almeno due gol in 17 partite consecutive di Serie A, nella storia dei cinque maggiori campionati europei solo tre squadre hanno fatto meglio: il Bayern Monaco (20 nel 2014), il Barcellona (18 nel 2013 e nel 2006 e 19 nel 1948) e il Manchester United (22 nel 1959).project management

Il #Milan va a segno da 17 partite interne consecutive di Serie A, record per i rossoneri dal 2010 (19 tra le gestioni Leonardo e Allegri): risale a esattamente un anno fa l’ultima partita interna senza gol per i rossoneri (6 gennaio 2020: 0-0 v Sampdoria).

Dopo il 4-0 al #Tardini contro il Parma, la Juventus potrebbe tenere la porta inviolata per due trasferte di fila in Serie A per la prima volta dal settembre 2019, nelle prime due gare esterne di Maurizio Sarri.

Il 41% delle vittorie del #Milan negli anni 2000 in Serie A è arrivata con Andrea Pirlo in campo (167 su 407). Inoltre, da ex contro i rossoneri ha ottenuto cinque successi in sette precedenti in Serie A (1N, 1P).

Contro il Benevento, Rafael #Leão è diventato il il secondo straniero più giovane a raggiungere 10 gol con il Milan in Serie A (21 anni, 207 giorni) dopo Alexandre #Pato (19 anni, 19 giorni) – il portoghese ha preso parte a sette reti in questo campionato in 11 match (quattro centri, tre assist), eguagliando il bottino della scorsa stagione con 20 presenze in meno.project management

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *